Si è appena concluso l’evento di formazione per l’industria oleodinamica organizzato da Sae Flex e Rexoil in collaborazione con Bosch Rexorth durante il quale è stato presentato il nuovo sistema ODiN. Eccolo nel dettaglio.

Nella splendida cornice della cantina Contadi Castaldi, si è svolto nella giornata di ieri un evento di formazione unico dedicato al settore oleodinamico.

Ad organizzarlo Sae Flex e Rexoil, riferimenti italiani per la progettazione, produzione e commercializzazione di impianti e componenti oleodinamici, con il supporto di Bosch Rexroth, leader mondiale della produzione di prodotti per l’oleodinamica.

Durante l’incontro tanti i momenti di scambio e crescita tra i partecipanti, soprattutto quando è stato presentato ODiN – Online Diagnostics Network, un sistema di diagnostica per la manutenzione degli impianti oleodinamici.

ODiN – Il network che previene i fermi macchina

ODiN è la soluzione Rexroth per la manutenzione predittiva degli impianti oleodinamici.

Grazie alle tecnologie dell’industria 4.0 è possibile raccogliere dati relativi alla vita dei singoli componenti e intervenire in modo tempestivo quando devono essere sostituititi.

Il sistema di diagnostica intelligente ODiN prevede quando e quali componenti degli impianti oleodinamici hanno bisogno di manutenzione e permette di intervenire in modo mirato guadagnando sul fronte dell’operatività. 

Come funziona ODiN

Grazie all’analisi predittiva di Rexroth, l’impianto viene monitorato mentre è in funzione attraverso sensori posti sui diversi componenti.

I dati vengono raccolti nel cloud ODiN tramite una rete di conessione one-to-one altamente sicura e vengono analizzati da un computer che, anche grazie al machine learning, riesce a prevedere gli interventi di manutenzione necessaria. 

ODiN

I vantaggi di ODiN

Attraverso ODiN le aziende possono implementare una gestione predittiva dei guasti, intervenendo prima che sia troppo tardi e senza il rischio di blocchi improvvisi. Questo si traduce in:

  • Costi ridotti di fermo macchina 
  • Velocità di manutenzione aumentata del 50% 
  • Incremento della produttività di ogni impianto 
  • Costi ridotti per lo stoccaggio dei pezzi di ricambio 
  • Report di diagnostica monitorati da tecnici altamente qualificati

La presentazione di ODiN durante l’evento di ieri è stata una dimostrazione dell’impegno che Sae Flex mette nel supporto della clientela attraverso un service oleodinamico orientato al futuro che, grazie alle nuove tecnologie, permette una manutenzione più snella ed efficiente in ogni settore industriale.

ODiN

Scopri gli altri servizi Sae Flex

+